domenica 2 marzo 2014

Vietato uso dell’acqua domestica nei Municipi XIV e XV di Roma

Gli abitanti dei municipi XIV e XV non potranno utilizzare l’acqua in casa, perché presenta caratteristiche non adatte al consumo umano.
A stabilirlo un'ordinanza firmata dal sindaco di Roma, Ignazio Marino, il 21 febbraio 2013 e protocollata in data 27 febbraio, che vieta fino al 31 dicembre 2014 .

Le zone interessate sono nella parte nord di Roma: Primavalle, Labaro e Giustiniana; in particolare si tratta delle aree servite dagli acquedotti Malborghetto, Camuccini, Piansaccoccia, Monte Oliviero, Santa Maria di Galeria, Brandosa, Casaccia-S. Brigida.

La situazione rimarrà tale in attesa del risanamento dei predetti acquedotti da parte di Acea Ato2, a cui saranno affidati con il prossimo passaggio al Comune di Roma. L'Agenzia Regionale per lo Sviluppo e l'Innovazione dell'Agricoltura (Arsial) assicurerà la fornitura di acqua per consumo umano con punti di rifornimento sul territorio, si legge nel comunicato pubblicato ieri sul sito di Roma Capitale.

ORDINANZA DEL SINDACO CON LE VIE INTERESSATE

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...