giovedì 3 ottobre 2013

Maker Faire Rome: la prima fiera degli inventori del futuro

Avvicinare il pubblico dei giovanissimi, ma anche delle famiglie, al mondo dell'innovazione, e scoprire un Italia che cambia: questi alcuni degli obbiettivi della prima Maker Faire Rome che si terrà da oggi al 6 ottobre al Palazzo dei Congressi dell'Eur. In programma, nel corso di questa prima fiera degli inventori del futuro, workshop, dimostrazioni e incontri con i maker, oltre a ben 250 nuove invenzioni ed iniziative originali per tutti, bambini ed esperti, semplici appassionati di tecnologia o curiosi di tutte le età.

La Maker Faire Europea porta a Roma la realtà del mondo dei makers, cioè artigiani e inventori che usano hardware e software opensource come materie prime per esprimere la loro creatività, diventando talvolta anche imprenditori.

La fiera, infatti, promuove e incoraggia l’uso delle nuove tecnologie e il ripensamento di quelle tradizionali con un duplice scopo: riunire i nuovi “Leonardo del XXI secolo” europei e avvicinare il grande pubblico alla tecnologia in modo ludico.

Tra le centinaia di progetti provenienti da tutto il mondo, il mensile Focus ne ha selezionati 15, e li ha descritti sottoponendoli al giudizio dei suoi lettori. La premiazione del vincitore si terrà durante la cerimonia di apertura dell'evento, il 3 ottobre.

Alla conferenza di presentazione del ' Maker Faire Rome', in Campidoglio, ha partecipato anche l’assessore alla Roma Produttiva, Marta Leonori, che ha voluto sottolineare come questo evento rappresenti un punto di partenza per molte altre manifestazioni che si potranno ospitare. “Roma è una città innovativa, ma dobbiamo mettere in rete le iniziative esistenti e promuoverne di nuove. Al fianco di tradizione, monumenti e storia dobbiamo accogliere le esperienze innovative, far crescere sturt-up, co-working per contagiare la città con un nuovo modo di produrre e fare impresa”, ha dichiarato l’Assessore.

La manifestazione si divide su 4 giornate, a partire dalla conferenza di apertura del 3 ottobre dal titolo “How to remake the world”, poi ci sarà una giornata dedicata alle scuole, un pomeriggio per le start-up ed il weekend sarà aperto per le famiglie, affinché possano giocare con la tecnologia.

L'evento è promosso e organizzato da AssetCamera con il supporto del Tecnopolo, ed è curato da Massimo Banzi e Riccardo Luna.

Altre informazioni su http://www.makerfairerome.eu/it

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...