mercoledì 27 febbraio 2013

Elezioni politiche a Roma


Boom di Grillo nella periferia romana, da quella storica come Centocelle e Tiburtina fino a quella al limite del raccordo anulare con palazzoni e problemi, come Tor Bella Monaca . E proprio questo serbatoio di voti ha trascinato M5S quasi a contendere il primato di partito più votato a Roma al Pd per quanto riguarda la Camera. A premiare Grillo infatti la periferia ma anche i giovani: i dati della Camera relativi ai voti dati a M5S infatti superano quasi sempre di due punti percentuali circa quelli del senato.

Alla Camera il Pd è avanti a Roma quasi di un soffio: è al 28,87% contro l'M5S al 27,46%, il Pdl al 18,54% e Monti al 7,6%. Al Senato il Pd si attesta al 31,60%, l'M5S al 25,05%, il Pdl al 19,23% e Monti all'8,57%. Spariscono l'Udc, all'1,23%, e Fli, all'0,57%. Ed è proprio a Tor Bella Monaca che M5S raggiunge il risultato migliore, anzi storico: oltre 32% al Senato (a oltre metà dello scrutinio) che diventa 34% alla Camera (a quasi metà dello scrutinio) diventando praticamente il primo partito votato dagli abitanti del municipio. Proprio qui tra gli stradoni rettilinei e nei casermoni dormitorio nelle precedenti politiche del 2008 il Pdl aveva fatto il pieno, 43,41%, e ora crolla al 23%. Stessa sorte tocca al Pd che passa dall'oltre 37% della precedente tornata al 25%. M5S trionfa anche ad Ostia, anche qui primo partito, dove tocca il 31%, anche questa ex roccaforte Pdl, e poi in tutta la cintura periferica: Tiburtina (oltre il 26% al Senato, al 28 alla Camera), Prenestina (al 25% al Senato, al 27,43% alla Camera), Centocelle (al 29% al Senato, al 31,60% alla Camera), Cinecittà (27% al Senato, al 29,77% alla Camera), Magliana-Portuense (26% al Senato, 28,63% alla Camera), Aurelia (24% al Senato, 26,83% alla Camera).

Il Pd tradizionalmente è primo nei quartieri bene, quelli dei professionisti, come il centro storico dove si attesta al 32% e i Parioli (33%) ma tiene anche nelle zone popolari più radicate come San Lorenzo (anche quartiere universitario) dove si trova al 35% e San Giovanni (sempre 35%). I centristi di Monti hanno i risultati migliori, ovvero oltre il 10%, nel centro storico e Parioli-Prati mentre in periferia è il crollo. Comunque Pd e Pdl in genere perdono a favore di Grillo che saccheggia ovunque oscillando tra un 17%, nel centro storico o a Prati-Parioli, fino all'oltre 32% di Tor Bella Monaca e Ostia.http://www.ilmessaggero.it/speciale_elezioni/elezioni_roma_grillo_boom_periferia_parioli_monti/notizie/254353.shtml

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...