martedì 5 febbraio 2013

Aperte iscrizioni per "Musiche", festival dei nuovi talenti romani.


Torna Musiche, suoni e visioni di Roma Capitale, il festival che ha esordito l’anno scorso con 418 iscritti. Musiche è una produzione del Campidoglio (Assessorato Politiche culturali e Centro storico, in collaborazione con l’azienda speciale Palaexpo) che punta a far emergere i giovani talenti musicali romani: solisti e gruppi, senza confini di genere (con l’esclusione però della classica e del jazz) né di lingua per i testi (obbligatorio però l’invio anche della traduzione in italiano), purché i partecipanti siano maggiorenni e si presentino con composizioni originali.

Escluse dunque le cover e, dato che il festival è per i nuovi ed emergenti, non sono ammessi i solisti e i gruppi che abbiano pubblicato più di tre dischi. L’iscrizione è gratuita e si fa collegandosi al sito dedicato, www.musicheroma.com (dove si trova tutto sul festival: regolamento, calendario, contatti, gli artisti della passata edizione…) oppure inviando un’e-mail a musiche@musicheroma.com e a direzioneartistica@musicheroma.com, allegando materiale musicali e dati richiesti. Termine per iscriversi, venerdì 22 febbraio alle ore 16.

Cosa succede dopo l’iscrizione: la direzione artistica del festival ascolterà i brani e selezionerà 64 tra band e solisti. Questi parteciperanno alle 16 serate eliminatorie, alla Casa del Jazz e all’Atlantico Club dal 4 marzo al 24 aprile 2013. Una giuria di esperti (musicologi, critici musicali e giornalisti) proclamerà un vincitore per ogni serata. Al termine della selezione, i primi tre classificati della giuria di esperti e il primo della giuria popolare incideranno un proprio concerto – all’auditorium della Casa del Jazz – e suoneranno dal vivo all’Atlantico Club. Il cd registrato alla Casa del Jazz (19 minuti per ciascuno dei quattro solisti o gruppi) sarà distribuito con la rivista di alta fedeltà Suono.

Ma le opportunità, e il viaggio sonoro di Musiche negli spazi cittadini, non finiscono qui: i primi dieci (nove scelti dalla giuria critica e il primo selezionato da quella popolare) suoneranno e canteranno alle manifestazioni dell’Estate Romana. Spazio, poi, per un numero maggiore di esordienti lungo l’intero arco dell’anno, con la possibilità di partecipare agli eventi messi in piedi da Roma Capitale: nel 2012 ben 22 artisti hanno preso parte a rassegne come la Notte dei Musei, Musei in Musica, il Festival della Letteratura. Musiche, insomma, è un’autentica chance per farsi conoscere dal pubblico romano in un percorso fatto di più tappe e occasioni.

Quest’anno, infine, c’è la prima edizione del premio Cultura per tutti, assegnato alla band o al singolo artista che avrà presentato il miglior testo tra quelli che promuovono la cultura “per tutti, nessuno escluso” e dunque la sua diffusione tra disabili, emarginati, svantaggiati. Al vincitore andrà la targa Musiche - Cultura per tutti.

Con Musiche, sottolinea l’assessore alla Cultura Dino Gasperini, si realizza “un vero e proprio censimento artistico delle realtà musicali presenti nella nostra città, alle quali offriamo l’occasione di farsi conoscere e un palco dove esibirsi”. Ecco perché “non sono previsti premi in denaro, ma un supporto per aiutare gli artisti nella loro carriera”.

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...