giovedì 2 febbraio 2012

A Roma temperature sotto Zero

La neve a Roma si accompagnerà a temperature sottozero che dureranno alcuni giorni, secondo le previsioni. Fino a -3, -4 nel weekend e fino a -10 nei giorni successivi, come da stime più pessimistiche. È attesa neve sopra i 100-300 metri, mentre a livello del mare sarà mista a pioggia. Il direttore della Protezione civile romana Tommaso Profeta ha assicurato che «la macchina è pronta». Trecento i volontari schierati al fianco del personale delle aziende municipalizzate e ai vigili urbani. Seicento le pale distribuite per rimuovere la neve, 150 le tonnellate di sale ammassate. Preoccupano le conseguenze della gelata sui senzatetto e su chi vive in alloggi precari, come molti immigrati e gli abitanti dei campi nomadi. Misure specifiche sono state previste anche per proteggere gli animali randagi. Si ricorda l’obbligo di montare catene da neve sulle strade regionali: innevate in particolare nel Viterbese e in Ciociaria dove le scuole sono state chiuse. In caso di neve a Roma le due linee della metropolitana e le ferrovie urbane saranno attive, mentre funzioneranno solo 63 linee di autobus e tram, secondo il piano d’emergenza della municipalizzata Atac e di Roma Trasporto Pubblico Locale.
La partita di serie A Roma-Inter, in programma sabato sera, sarà anticipata alle 15. La nevicata non è ancora arrivata, ma la polemica sì. Al centro delle critiche l’ordinanza di Alemanno sulla sospensione delle lezioni, con le scuole che restano però aperte. «Poteva essere varata prima - dice il vicepresidente nazionale dell’Associazione presidi Mario Rusconi, che è anche preside del liceo Newton di Roma -. Inoltre avremmo preferito maggiore tempestività nella comunicazione e più chiarezza e trasparenza». Il portale degli studenti Universinet.it registra il malumore e l’incertezza sul da farsi di molti genitori. Per il segretario del Pd romano Marco Miccoli, che parla di «caos», il sindaco «non è riuscito a fare capire assolutamente nulla a nessuno. Ha finto di assumersi una responsabilità, ma come sempre alla fine ha deciso di non decidere». Il segretario nazionale della Destra e consigliere in Campidoglio Francesco Storace vede una contraddizione nel sospendere le lezioni e permettere di giocare Roma-Inter. «I cittadini devono andare a scuola o allo stadio?», si chiede Storace. Alemanno ha spiegato che le scuole resteranno aperte «perché non sussistono pericoli sulla loro sicurezza». «Il nostro è un discorso di prevenzione», afferma l’assessore comunale alla Scuola Gianluigi De Palo. Tra consiglieri e assessori, alcuni terranno i figli a casa ed altri no.http://www3.lastampa.it/cronache/sezioni/articolo/lstp/440984/

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...