lunedì 16 gennaio 2012

A Marzo partirà la nuova metro B1


Con l’apertura della linea B1 della metropolitana, prevista per marzo, arriva una vera e propria rivoluzione per il trasporto di superficie dell’intero quadrante nord-orientale della Capitale. L’obiettivo di Campidoglio, Agenzia della mobilità e Atac è quello di assicurare un servizio più rapido, su ferro (grazie proprio alla metropolitana e alle interconnessioni con le stazioni ferroviarie), risparmiando però due milioni di chilometri annui di trasporto di superficie. Un piano importante che, però, dovrà essere verificato nella pratica, con probabili modifiche in corso d’opera.

Le novità. Delle 43 linee che viaggiano attualmente nel quadrante, 26 saranno riviste, sei saranno completamente nuove, quattro saranno sostituite e 7 resteranno invariate. Le sei linee nuove di zecca, che saranno inaugurate insieme alla B1, sono la 351 (Antamoro-Conca d’oro), la 37 (Quarrata-Valsabbia), la 435 (largo Pugliese-Porta di Roma); la 82 (stazione Nomentana-stazione Termini), la 83 (Valsabbia-piazza Venezia) e la 89 (Annibaliano-Clodio). I nuovi collegamenti serviranno a raggiungere anche zone attualmente fuori dai normali tragitti del trasporto pubblico, come Porta di Roma, Casal Boccone e Quarrata. Per raggiungere il centro commerciale Porta di Roma le opzioni saranno cinque, grazie alle linee 341, 435, 80, 38 e 308.

Le stazioni. Saranno potenziati i collegamenti con le fermate della ferrovia Fr1 Orte-Tiburtina-Fiumicino: in particolare i collegamenti con Fidene (linee 341, 93, 235, 37 e 334), Nuovo Salario (linee 88, 92 e 335). Ma anche con la stazione Nomentana, che sarà servita dalle linee 82 e 84. Il nuovo nodo di scambio Conca d’Oro sarà strategico per lo sviluppo ulteriore.

Nuovi collegamenti in periferia. La nuova linea 37 partirà dal nuovo capolinea di Quarrata passerà davanti alla stazione ferroviaria di Fidene, percorrerà via Radicofani servendo tutta Fidene. Passerà quindi in prossimità di largo Labia, per poi proseguire poi per via Talli, via Bettini, via Cervi e via Conti. Arriverà a piazza Sempione, alla stazione della metropolitana di Conca d’Oro. La 351 sarà invece una nuova linea di collegamento diretto per la zona di via Antamoro, via Niccodemi, via Capuana e piazza Talenti verso la nuova metropolitana B1 alla stazione di Conca d’Oro. Sarà una linea circolare con capolinea ad Antamoro. Con la linea 435 sarà possibile raggiungere gli uffici dell’agenzia delle Entrate, sia da largo Pugliese che da Porta di Roma. Collegherà il nuovo quartiere di Porta di Roma con il plesso scolastico di via di Settebagni è rappresenterà un nuovo servizio anche per tutto l’asse di via di Casal Boccone, attualmente non servito dal trasporto pubblico.

Le altre linee aggiuntive. La 82 sarà una linea di distribuzione dal trasporto su ferro. Connetterà la stazione Nomentana con Termini, attraverso via Nomentana. La 83 sostituirà la linea 80L, garantendo il collegamento con la stazione metro Annibaliano. Per gli utenti del IV Municipio sarà una alternativa per proseguire verso la zona centrale della città: via Tagliamento, via del Tritone, via Boncompagni, piazza Venezia).

Le linee express. La linea 80 continuerà a svolgere le attuali funzioni, con il prolungamento a nord da Vimercati a Porta di Roma. Attraverserà ancora il centro storico (Tridente, via del Corso, piazza Venezia, Colosseo, Circo Massimo), per concludere il suo nuovo percorso a Piramide. Anche la 90 manterrà le sue funzioni, collegando largo Labia con piazza Sempione e la Nomentana, fino alla stazione Termini. Così come la 60 che garantisce il servizio tra la zona di Talenti e il centro storico, fino al nuovo capolinea di piazza Venezia.http://www.ilmessaggero.it/articolo.php?id=177211&sez=HOME_ROMA

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...