lunedì 29 novembre 2010

Occupati i licei Farnesina e Nomentano

Continua la protesta degli studenti contro il ddl Gelmini. Dopo Tasso, Virgilio, Giulio Cesare e Azzarita, questa mattina, sono stati occupati altri due licei, il Farnesina e il Nomentano.
"Questa mattina - spiega il responsabile romano del Blocco Studentesco, Guelfo Bartalucci - abbiamo promosso le occupazioni di altri due istituti per ribadire la nostra opposizione ai tagli pari a 6 miliardi di euro in 3 anni previsti per la scuola pubblica e a al raddoppiamento dei fondi destinati alla scuola privata, da 145 a 230 milioni di euro".

L'occupazione del liceo Farnesina di via dei Giochi Istmici è stata votata al termine di un'assemblea straordinaria. "Tutti gli studenti hanno dimostrato di voler manifestare contro lo smembramento della scuola pubblica - afferma Giorgio Vincenzi, rappresentante d'istituto ed esponente del Blocco Studentesco - Inoltre nella nostra scuola protestiamo contro il ritardo nella realizzazione del progetto per l'abbattimento e la ricostruzione a norma dei padiglioni, che fu tra i motivi scatenanti della precedente occupazione del 2006".

L'occupazione della sede di via di Casal Boccone del liceo Nomentano si è contraddistinta per una grande trasversalità. "Tutti gli studenti al di là degli schieramenti politici sono decisi a proseguire nell'occupazione - sostiene Daniele Castellani, rappresentante d'istituto votato nella lista del Blocco Studentesco - Nella tarda mattinata si terrà un'assemblea dove verranno ribaditi i motivi della protesta".http://www.adnkronos.com

Nessun commento:

Posta un commento

Related Posts Plugin for WordPress, Blogger...